L’Albergo diurno Venezia se n’è rimasto chiuso e nascosto sotto Piazza Oberdan per 10 anni. In questo lasso interminabile di tempo sono state molte e diverse le ipotesi di riqualificazione e cambio di destinazione d’uso, si è parlato sia di farne un negozio che di stabilirci degli uffici. Realizzato a partire dal 1923 e inaugurato tre anni più tardi come Albergo Diurno Metropolitano, questo luogo sotterraneo di 1200 metri quadrati era principalmente votato alla cura del corpo e all’interno vi si trovavano barbieri, parrucchieri, pedicure e manicure, ma anche lavanderia, ufficio cambio, deposito bagagli ecc. Nel 1985 vennero chiuse le terme e fu l’inizio del declino che portò alla definitiva chiusura nel 2006.


Una parte dell’impianto architettonico, gli interni e gli arredi sono stati realizzati su progetto di Piero Portaluppi e a riaprire il diurno ai milanesi ci ha pensato il FAI (Fondo Ambiente Italiano), dopo aver trovato un accordo con il Comune e in seguito a un’affollata apertura straordinaria nel 2014. In questi primi mesi del 2016 gli spazi sono stati nuovamente riaperti e a riaccendere i riflettori è in arrivo il progetto espositivo dell’artista Sarah Lucas, organizzato da Miart e Fondazione Trussardi. Per l’appuntamento di punta della settimana dell’arte milanese, Vincenzo De Bellis e Massimiliano Gioni, curatori del progetto, propongono un intervento site-specific di una Young British Artist che spesso ha ironizzato sul corpo e sulle questioni di genere.
La Lucas col suo linguaggio irriverente, utilizzando suppellettili, metafore sessuali, anatomiche e stereotipi ci mette davanti a fastidiosi interrogativi sulla questione sessista. A tratti è eccessiva e inelegante (come nell’ultima Biennale di Venezia, dove ha riempito il Padiglione inglese di corpi femminili mutilati che trattenevano sigarette tra natiche, ombelichi e vagine), ma anche ironica e di certo guardando le sue opere qualche domanda sulla rappresentazione del corpo maschile e femminile ce la si fa. E se di corpo si tratta non poteva esserci luogo migliore di questo per portarla a Milano.

L’intervento site-specific di Sarah Lucas è visitabile dall’8 al 10 aprile nei riaperti spazi dell’Albergo diurno Venezia. A Milano

 

via Abitare.it

loading...
Tuesday, 06 December 2016
Back to Top