Ci troviamo ad Auckland, in Australia. Il progetto che vi mostriamo si chiama “Nelson Street Cycleway”, una pista ciclabile molto particolare, nata dal riutilizzo di un tratto ridondante dell’infrastruttura autostradale della città. Il progetto affidato allo studio di architettura MMA, in collaborazione con Landlab, è stato completato alla fine del 2015. Di recente è stato selezionato per il prestigioso Word Architecture Festival del 2016, nella categoria “Trasporti”. La particolarità di questa ciclabile, chiamata anche #LightPathAKL, oltre alla naturale utilità per la mobilità cittadina risiede nel complesso realizzativo. A metà tra architettura e arte urbana, il #LightPathAKL, ha una lunghezza di 600 metri, è dipinta con un rosa risoluto ed è illuminata di notte da 300 luci a LED personalizzati lungo il bordo orientale che creano una spina dorsale di luce, differenziando con nettezza l’attigua rete autostradale. All’artista Maori, Katz Maihi è stato affidato il compito di realizzare interventi d’incisione su lamiere di alluminio, distribuite nel bordo occidentale, offendo alla vista dei ciclisti e dei pedoni che attraversano il #LightPathAKL un progetto d’arte contemporanea con un senso narrativo perfettamente integrato nell’opera.

More Info:

http://www.monkmackenzie.com/index#/nelson-st-cycleway-1/

loading...
Monday, 05 December 2016
Back to Top