Il mondo si divide in due tipologie di persone: gli amanti delle avventure e gli irriducibili del divano. Due approcci diversi alla vita che si riflettono sulla quotidianità, ma specialmente sulla scelta dei viaggi: c'è chi sogna una vacanza dinamica, in campeggio a contatto con la natura e c'è chi non vuole rinunciare al confort e alle comodità che solo una casa può offrire.
Come organizzare dunque un viaggio all'avventura senza fare i conti con spazi ristretti e ambienti claustrofobici?
La soluzione arriva dall’Olanda e il suo nome è Markies, il progetto dell'architetto Eduard Böhtlingk che trasforma l'idea tradizionale di roulotte in un'innovativa casa mobile, espandibile e funzionale.



Chi sceglie il campeggio sa bene che il problema principale di questo tipo di vacanza è la mancanza di spazio e comodità. Gli ambienti sono piccoli, è difficile muoversi e quasi impossibile rilassarsi.
Quando Markies è chiuso o in movimento sembra una comunissima roulotte di circa 2 metri. Ci appare come un mezzo facilmente gestibile durante le manovre ma sicuramente, vedendolo dall'esterno, non immagineremo spazi ampi e confortevoli al suo interno. Una volta giunti a destinazione, però, è possibile triplicare la sua dimensione di base e ottenere un ambiente di circa 4,50 metri comodo e funzionale.
Vi sembra impossibile? Il design e la magia sono nascosti nei fianchi della roulotte: le pareti laterali si aprono verso il basso e, una volta raggiunta la posizione orizzontale, espandono la superficie calpestabile del 300% creando due camere supplementari; la prima adibita ad ampia zona giorno dove divertirsi gli ospiti e l'altra a zona notte, dove è possibile ospitare fino a 4 letti.



Mentre pareti laterali si aprono formando il "pavimento", le due nuove aree vengono coperte da tende trasparenti o opache con uno scheletro a 'fisarmonica': questa particolare struttura permette in qualsiasi momento di sollevarle e trasformare per esempio la zona soggiorno in una veranda, dove rilassarsi e immergersi nella natura circostante.



Eduard Böhtlingk pensa ad ogni aspetto della vita on the road e non dimentica di certo la cucina, in cui prevede addirittura elettrodomestici in acciaio inox, un sogno per tutti i campeggiatori amanti della tavola, che avranno la fantastica sensazione di sentirsi in viaggio ma con la comodità di casa propria.

Per rimanere aggiornati vi segnaliamo il sito web dell'architetto Eduard Böhtlingk.

loading...
Sunday, 11 December 2016
Back to Top