La pausa pranzo a volte è un miraggio. C’è chi non ha il tempo di abbandonare il desk ed è costretto a mangiare cose fredde e disgustose per evitare di cadere K.O.
E’ proprio in questo contesto che i graphic designer Thomas Weil e Quentin Weisbuch, nel loro Studio di Parigi “Furious”, hanno ideato “Fat & Furious Burger”. Un progetto che unisce il cibo, il design e la fotografia…ma soprattutto la fame!
All’ennesima tristissima pausa pranzo a base di hamburger freddi, mosci e orribili alla vista (eh si perché le foto splendide dei Fast Food sono ben lontane dalla realtà), hanno deciso di dare una svolta creativa a quel momento depressivo se pur necessario. E così, Thomas e Quentin, si sono industriati realizzando ben 50 panini/opere d’arte. Sono creativi, bellissimi e super pop, ma sono anche commestibili? Ebbene si. Interrogati sulla questione, Thomas e Quentin hanno raccontato di essere pessimi chef ma che dopo molte prove tra uno scatto e l’altro sono riusciti ad avere la bellezza visiva e panini dal gusto all’altezza del progetto. Tanto è vero che ne è nato un libro di ricette e che addirittura lo Chef Gordon Ramsey (quello cattivissimo dei reality shows) ha fatto apparire il “Sushi Burger” di Thomas e Quentin in una puntata dell’edizione statunitense di Masterchef.
Ogni panino ha un suo stile ed è camuffato di tutto punto. In stile militare, fashion, di mare o di terra, i Fat & Furious Burger sembra che abbiano una forte personalità e che non vedano l’ora di essere addentati: buon appetito!

 

Per saperne di più:
http://fatandfuriousburger.com/

loading...
Saturday, 10 December 2016
Back to Top