Bello dondolare sulle altalene vero? Perché non farlo anche in casa, magari mentre si chiacchiera tra amici? Deve aver pensato a questo Christopher Duffy quando ha deciso di realizzare il suo Swing Table, il tavolo a baldacchino che sospende otto sedie e una luce dal suo telaio. Un tavolo dove i commensali siedono appesi su dei seggiolini come quelli delle altalene. Mentre si sta seduti si può dondolare e rilassarsi, per passare tempo tra amici e farsi una chiacchiera spensierata. Il tutto oltre ad essere bello sembra anche comodo. Sarà forse scomodo da spostare, e certo risulterà difficile aggiungere una seduta per l'invitato dell'ultimo momento, ma è ideale per chi vuole aggiungere allegria ad un noioso incontro di lavoro o ad una cena tra parenti.

In pieno stile Duffy, i materiali sono di altissima qualità e tutti eco-compatibili; il tavolo è in legno di noce e quercia proveniente da foreste controllate. A seconda delle diverse dimensioni, possono sedersi fino a 12 persone. Il tavolo è disponibile per uso interno o esterno, nella versione bianca, nera e colorata. Quella  colorata è così stravagante che fa venire in mente una giostra. Lo Swing Table è disponibile anche nella versione rotonda sotto l'emblematico nome di The King Arthur, Round Swing Table. Questo modello è realizzato in legno di noce e acciaio verniciato a polvere: la tavola rotonda di Re Artù dà, secondo noi, il meglio di sé nella versione da esterno. Immaginatelo in un bel giardino mentre contemplate il paesaggio con un bicchiere di vino, immersi nelle chiacchiere, ciondolando a destra e a sinistra. 

L'idea alla base di questo progetto può essere riassunta citando George Bernard Shaw: "We don't stop playing because we grow old, we grow old because we stop playing" - "Noi non smettiamo di giocare perché si invecchia , si invecchia perché si smette di giocare".

loading...
Saturday, 10 December 2016
Back to Top