Chi l'ha detto che un palazzo una volta costruito deve rimanere così com'è? Uno studio di design multidisciplinare con sede a Hong Kong, l'OVA Studio ltd, ha progettato un palazzo costituito di unità abitative a forma di container che a seconda delle esigenze, grazie ad una gru, posso essere sposate altrove e poi re-inserite nel “puzzle” (struttura). Il progetto si chiama Hive-Inn™ Hotel!

L'OVA Studio è dunque arrivato ad un concetto di struttura che loro definiscono “ Hive-Inn”- tipo un alveare - che permette ai container di viaggiare dentro e fuori la struttura stessa. Con questo concetto la struttura offre la massima elasticità e la mobilità totale dei container. Il progetto prevede diverse possibilità di applicazione: i container posso essere uffici, alloggi di emergenza o unità di terapia medica. I container possono essere spostati e poi utilizzati per varie funzioni, ad esempio un ufficio, che ha bisogno di una sede temporanea in un'altra città, dovrà semplicemente spostare il suo container dove ne ha bisogno per poi ritornare nella sede centrale, senza dover affittare diversi uffici. La gru si trova nella parte superiore della struttura per manovrare i container in uno spazio aperto, mentre un nucleo al centro della struttura permetterà ai visitatori di entrare ed accedere agli spazi.
Le aziende che affittano lo spazio posso anche brandizzare il loro container e farsi pubblicità.
 

Courtesy of OVA Studio ltd

Via Arch2.0

loading...
Saturday, 03 December 2016
Back to Top