Che ogni uomo, a suo modo, inquini l’ambiente è un dato di fatto.
Ma c’è qualcuno che, sempre a suo modo, ha pensato a come proteggerlo.
Sto parlando di Green City Solutions, l’azienda tedesca che ha progettato una soluzione urbana contro lo smog.

CityTree è il nome della nuova star della sostenibilità: un pannello che ha il nobile compito di attirare l’inquinamento, purificando l’aria che ci circonda. Si tratta del primo filtro al mondo in grado di migliorare la qualità dell’ambiente grazie ad una particolare tecnologia di purificazione.
Alto quattro metri, questo impianto urbano sui generis è ricoperto da una folta vegetazione composta da piante e muschi. L’azione coordinata del verde riesce ad assorbire elementi inquinanti come il particolato e il diossido di azoto.
CityTree è in grado di eliminare dall’aria 240 tonnellate di CO2 l’anno, impresa per cui servirebbero 275 alberi veri. In pratica ci troviamo di fronte ad un gigante e super tecnologico frassino robotico, per dirla breve.
Ma c’è di più, il modello anti smog della start up tedesca è totalmente autonomo e sostenibile: grazie ad un sistema filtrante è in grado di assorbire acqua piovana, nutrendosi da sè; dei pannelli solari installati sotto la superficie della flora consentono a CityTree di autoalimentarsi con l’energia solare; la tecnologia IoT all’interno dell’impianto e un sistema integrato di wifi, forniscono dati sul dispositivo e sulla qualità dell’ambiente in tempo reale.
E come se non bastasse, si presenta con un design elegante e ricercato, perfetto per essere ospitato dalle piazze di ogni città.

Una soluzione dall’appeal urbano che, secondo gli imprenditori tedeschi, sarà in grado di ridurre l’inquinamento delle città.
“We want our work to change something. Not just for a moment, but forever”. Questa la vision del team di Green City Solutions che si impegna per fornire al mondo una soluzione contro gli sbagli dell’uomo.
Un progetto geniale, degno del finanziamento di ogni sobborgo.
Ma permettetemi una piccola provocazione: anziché ricreare alberi tecnologici, non sarebbe meglio riporre le motoseghe?



greencitysolutions.de/en/

Friday, 15 December 2017
Back to Top