Un cappotto, un sacco a pelo e una tenda in un unico oggetto di design.
Si chiama Refugee Wearable Dwelling ed è il progetto realizzato da un gruppo di studenti della Royal College of Art di Londra ad hoc per venire incontro alle difficili condizioni in cui vivono spesso rifugiati e senza tetto.
Il prototipo nasce come campagna di crowdfunding ed ha già raggiunto e superato il budget richiesto sulla piattaforma kickstarter.
L’obiettivo del progetto è riuscire a produrre dei rifugi indossabili da poter distribuire in quei posti dove c'è più bisogno, appoggiandosi ad associazioni e organizzazioni no profit.



Quando è indossato, il design del cappotto ricorda un lungo parka con cappuccio, dotato anche di tasche interne per portare i propri oggetti personali, come ad esempio i documenti.

Le cerniere permettono poi di aprirlo completamente e trasformarlo in un caldo sacco a pelo, e quando arriva la notte, in una tenda-rifugio.
Le istruzioni per il semplice montaggio sono stampate direttamente sul capo in modo da averle sempre a portata di mano.

Questo progetto rappresenta a pieno l'anima del design: è un oggetto semplice, minimale ed eco-friendly che non ricorre a tecnologie particolari, ma che basa la sua forza sulle esigenze di chi ne usufruirà.

loading...
Tuesday, 06 December 2016
Back to Top