Bloomeframe diventa realtà. L’innovativa finestra in grado di trasformarsi in un balcone sicuro, fresco e confortevole, semplicemente premendo un pulsante, esce dal concetto di idea e diventa un prodotto certificato concreto e razionale.
A prima vista Bloomeframe appare come una classica parete finestrata, ma toccando l’apposito comando vedremo il telaio che la compone animarsi e roteare; in pochi istanti la finestra si trasformerà in un ambiente calpestabile ed elegante affacciato sulla città. Un nuovo modo di concepire la progettazione urbana, che rende il balcone un elemento flessibile e dinamico.
Bloomeframe amplia l'ambiente vitale senza stravolgere l'estetica dei palazzi e offre una valida soluzione a chi soffre gli spazi stretti e claustrofobici.



Da oggi chi sceglie di vivere in un grattacielo non dovrà più scegliere tra vetrate e balcone, basterà premere il pulsante che attiva Bloomeframe per innescare il meccanismo e poter così uscire a prendere una boccata d'aria al sole comodamente da casa propria. Il progetto ci proietta nel futuro e, offrendo dinamicamente un ambiente esterno, arricchisce in maniera concreta e funzionale la concezione di facciata.

Il merito della futuristica intuizione è da attribuire ai designer olandesi dello studio Hofman Dujardin. Il progetto è stato ideato nel 2007 e nel giro di soli due anni è stato apprezzato e divenuto vincitore di 7 prestigiosi premi nella categoria product design come il Red Dot Design Award nel 2008  e il Wallpaper Design Award nel 2009.






Nonostante i ricoscimenti ottenuti per il geniale concept, lo studio olandese non ha mai smesso di effettuare studi, ricerche, modifiche e migliorie e grazie alla collaborazione con gli ingegneri e produttori francesi Kawneer sono riusciti oggi a raggiungere un risultato eccellente, una soluzione architettonica capace di rivoluzionare il concetto di facciata e un prodotto di design basato su sistema elettronico certificato, sicuro e conveniente.

Bloomeframe è diventato dunque realtà: i primi modelli sono destinati a un condominio di Amsterdam ma i creatori del progetto spiegano sul loro sito che Bloomframe potrebbe presto diventare un elemento familiare del paesaggio urbano grazie ai notevoli vantaggi funzionali ed estetici che offre.



Bloomframe potrebbe concretamente entrare nelle nostre future case e darci modo di usufruire di un ambiente esterno a cui spesso si è costretti a rinunciare.
Per ulteriori informazioni vi segnaliamo il sito web dello studio Hofman Dujardin per seguire le novità riguardo Bloomframe e rimanere aggiornati su progetti architettonici mozzafiato.

loading...
Saturday, 10 December 2016
Back to Top