Sarah Rosado, è una vulcanica artista autodidatta cresciuta nel Bronx, New York. Ha raggiunto una vera e propria esplosione mediatica come “Cereal Artist”, creando ritratti di personaggi famosi con i cornflakes. Pazienza e creatività, assemblando dei puzzle del tutto personali. Sarah Rosado può essere considerata un’artista multidisciplinare; ogni sua lavorazione che nasce dalla manipolazione di materia e oggetti, viene poi immortalata in splendidi scatti fotografici. Predomina il fondo bianco latte, capace di esaltare i soggetti, i colori e la prospettiva. Una costante ricerca crea[...]

Oggi il protagonista della rassegna Instagram è Alessio Franceschetto. Dopo varie ed accurate ricerche su questa piattaforma sempre più visual oriented, non ho avuto altra scelta se non quella di selezionare il suo profilo.Dell’artista si sa poco e niente e sarà difficile, dunque, cercare di fare gossip sulla sua vita o spiegare le opere tramite i suoi racconti.Una cosa è certa: il suo estro ha conquistato il “segui” di più di ventuno mila follower che ogni giorno dispensano cuori rossi sulle creazioni del giovane, seppur ignari della sua vera identità.Visual Designer based in Lond[...]

Se è vero che oggi non si può più mangiare tutto a cuor leggero a causa di OGM, olio di palma e glutine, è bensì vero che si può mangiare con tutto! Ce lo dimostrano i designer dello studio Steinbeisser in collaborazione con una serie di artisti internazionali.  Steinbeisser è uno studio creativo di Amsterdam che esplora nuovi trend culinari. Fondato nel 2009 da Wijnsma e Martin Kullik, nel 2012 ha lanciato un'iniziativa chiamata Experimental Gastronomy. Negli ultimi cinque anni hanno portato avanti un'insolita ricerca: creare posate e stoviglie per celebrare la sperimentazione, la ver[...]

Il pittore Newyorkese Matthew Grabelsky deve averne viste di tutti i colori nella metro della grande mela, la sua citta natale. Siamo certi che tra le tante bizzarie sicuramente non ha mai visto cani, orsi o lupi  ascoltare musica e leggere il giornale in metropolitana... Ci piace pensare che, magari, proprio per questo motivo, Matthew abbia lasciato che la sua immaginazione desse vita ad animali antropomorfi che viaggiano in metropolitana. Laureato presso la Rice University, Matthew si trasferisce a Firenze dove ha trascorso quattro anni per studiare le tecniche del disegno e della pittura [...]

Il vero nome è Mike Parisella, artista di Boston, specializzato in motion graphics e creazioni astratte digitali. Su Instagram lo abbiamo scoperto con il suo nome di “battaglia”: Slimesunday. I suoi lavori sono esperimenti di arte digitale, spinti fino ad una rappresentazione fantascientifica e no sense della realtà ; visioni distorte, colorate e ipnotiche che portano lo spettatore, a veri e propri viaggi lisergici. Se il risultato appare strano ma diretto, la lavorazione delle opere di Slimesunday è tecnicamente complessa. Un esercizio informatico di alto livello usando Cinema 4d, P[...]

Diamonds are a girl’s best friend? Mmm…No, o almeno non per me.Ho sempre considerato il mio migliore amico il cioccolato, prezioso dono della natura che ha l’incredibile capacità di tirar su il morale in un istante, il tempo che occorre alle papille gustative per assaporarlo ed esultare come pazze.Se per gli studiosi della Boston University il cioccolato allunga la vita, per Martina Lang e Valentine Ammeux non è del tutto così.Le due giovani si definiscono: amiche, chocoholics (ubriache di cioccolato) e dipendenti dal mondo della grafica; una buona presentazione per la coppia che ha d[...]

Shana Moulton è un' artista americana multimediale che esplora ansie e manie contemporanee, prendendo in giro se stessa e il nostro mondo. Grazie al  suo alter ego filmico, Cynthia,  Shana si fa beffa della nostra schiavitù verso le cose. La sua arte, con un approccio quasi tragicomico, indaga principalmente il rapporto tra la cultura del consumatore e il movimento New Age, mettendo in evidenza l'influenza del consumismo sul benessere fisico e spirituale.Shana utilizza spesso elementi colorati e comici in ambienti surreali, artificiali e psichedelici al fine di descrivere situazioni pateti[...]

Di questi tempi essere dentro o fuori è diventata una condizione determinante per l'esistenza; la Brexit ha deciso chi è dentro e fuori l'Europa, Trump decide chi entra e chi esce dagli USA, in Europa muri e transenne vengono eretti ad ogni confine per fermare i migranti. Insomma #thewall è un topic che purtroppo va alla grande. Parliamo anche noi di tutto questo senza voler entrare nei meriti della politica e ci affidiamo alla creatività dello studio Amarist.Vi presento Welcome, un progetto firmato Amarist Studio, che evoca i conflitti interni e i dilemmi morali dell'Unione europea. Una l[...]

Hayden Kays è un giovane artista londinese che sta facendo parlare di se’, grazie alla produzione di opere che lanciano messaggi forti, catturano l’attenzione e non lasciano spazio alle interpretazioni. Influenze artistiche che guardano indietro alla pop art, all’attuale urban art sono mixate rendendo i lavori “conosciuti” allo spettatore ma con uno stile del tutto particolare. La forma stilistica non prevale mai sul messaggio. Contro un capitalismo ormai fallito, Hayden Kays dimostra un impegno sociale spiccato e consapevole nonostante la giovane età. Tra le centinaia di artisti[...]

Ho sempre trovato affascinante l'universo delle lettere, la loro struttura ed il modo in cui si compongono per formare le parole. In tutto il mondo l’alfabeto non rappresenta altro che lo strumento che dà vita ai concetti, il mezzo tramite cui significati, comunicazione e cultura prendono piede all’interno della società. Ne esistono molteplici: i più diffusi sono senz’altro quello latino, il cirillico, l’arabo e l’ebraico; tuttavia all’interno di queste macrocategorie ogni popolo trova la sua dimensione caratterizzata da peculiarità proprie, espressione di un bagaglio culturale[...]
Avanti